MULTIMEDIA

Negli anni, ho realizzato diversi spettacoli multimediali, dove la danza si fonde con le immagini e la musica in un'interazione continua. ManneQueen (2014) era un progetto site specific, eseguito una volta a Ravenna presso la boutique Fango.  Sogni Perduti, Sogni Ritrovati (2015) ha debuttato al festival di danza contemporanea "Ammutinamenti" di Ravenna e poi è stato adattato ed eseguito più volte in varie location italiane, tra le quali Moncalieri. Come Spiriti Antichi, di un Mondo Alieno (2015) era un progetto site specific, eseguito una volta a Ravenna. Hic Lux Capta Est (2015) è stato l'unico spettacolo realizzato in collaborazione con lo studio Girolabo di Ravenna, per le celebrazioni dantesche e per la Notte d'Oro. Supernova (2016) è stato realizzato per la presentazione dell'omonimo CD della musicista Capvto, ed eseguito a Lugo. A questo punto si è conclusa la collaborazione con la danzatrice/coreografa Giulia Cesari, presente in tutti i lavori precedenti. Back to the Alien Dome (2016) è stato realizzato per il Comune di Cervia, in occasione della Notte Rosa, con la danzatrice/coreografa Silvia Magnani. Ciò che il Bruco Chiama Fine del Mondo, il Resto del Mondo Chiama Farfalla (2020) è invece uno spettacolo ispirato dai miei precedenti, ma concepito principalmente dalla danzatrice/coreografa Irene Rossi, alla quale ho dato il mio supporto tecnico, organizzativo e creativo. In tutti questi spettacoli ad eccezione del primo (gestito in proprio), la programmazione e gli effetti speciali sono stati curati da Riccardo Deserti.